Ferragosto 2016 oltre 400 persone alla Capanna di Marcone

Esattamente 430 persone sono state con noi il 15 di agosto. I ringraziamenti a tutta l’organizzazione sono dovuti!

Da qualche anno il nostro Ferragosto è diverso, sulle orme dei nostri nonni e bisnonni siamo tornati a Capanna Marcone, come loro ci carichiamo di tutto ciò che serve e lo portiamo in quel bel prato in mezzo al bosco.. i tempi e le necessità sono cambiati ma non lo spirito con cui affrontiamo giorni di lavoro, quello ce lo abbiamo nel dna!
Ieri è passato e arriva il momento dei ringraziamenti, che quest’anno vanno tutti a noi, ce li meritiamo: a noi che abbiamo iniziato un mese prima a pensare a come organizzarci, a segnarci le cose da fare.. chiedere i permessi, controllare il percorso della camminata e tracciarlo, fare la lista della spesa e delle cose da portare su, preoccuparsi della pubblicità e prendere le prenotazioni cercando di accontentare tutti.
Grazie a chi è andato a fare la spesa, a chi è andato a pulire il prato e a tagliare l’erba. a chi ha pulito la capanna, a chi ha preso in mano tavole e panche per ben 4 volte caricandole e scaricandole su e giù da un furgone, al nostro cuoco che ha preparato un buonissimo sugo, a chi è arrivato assonato la mattina alle 7 e si è messo al lavoro per caricare pentole, fornelli, bombole, acqua, vino, pane ecc.ecc. e a chi le ha riscaricate una volta arrivati a destinazione, a chi ha preparato la colazione alle tantissime persone che sono arrivate per la camminata,a chi le ha accompagnate per gli 8 km della passeggiata preoccupandosi che tutto andasse bene, a chi ha iniziato a preparare il pranzo facendo bollire pentole, ad apparecchiare, ad infiascare il vino, ad affettare la porchetta, il pane. Grazie a chi ha allestito il gazebo ed ha trascorso tutta la giornata a vendere le nostre cose, a chi ha incassato le quote e dispensato braccialetti, a chi ha cercato di incastrare famiglie e amici tra i vari tavoli cercando di accontentare tutti, a chi ha girato la polenta, a chi ha preparato i piatti da portare in tavola. Grazie ai camerieri che hanno lavorato sopportando un sole stranamente cocente, grazie al nostro Don che ha detto la messa, grazie a chi nel frattempo ha preparato la merenda per tutti. Grazie a chi alla fine ha cancellato ogni traccia del nostro passaggio ricaricando tavoli, panche, fornelli, pentole, sacchi di nettezza ecc. ecc.
Grazie a chi ci ha prestato il furgone, grazie a chi ha rigovernato e riposto pentole, tegami, posate.
Quello che abbiamo fatto è eccezionale: abbiamo intrattenuto oltre 400 persone per un intero giorno!
Grazie a noi, alla nostra “volontà”, al nostro tempo e alle nostre forze che abbiamo deciso di regalare per un unico scopo: raccogliere fondi per sostenere i bambini e le famiglie che stanno attraversando un incubo di cui la maggior parte delle persone ignora la drammaticità.
Tiberio, Marzia, Manuela, Stefano, Daniele, Marco, Beppe, Mauro, Pino, Sergio, Cristian. Giampiero, Andrea, Sandra, Micol, Simona, Ilaria, Ivana, Francesco, Franca, Maurizio, Claudio, Giada, Milo, Ilaria, Cinzia, Luca, Federica, Anna, Angela..G R A Z I E <3
E poi ringraziamo la Comunità Montana per averci dato il permesso, il rione rosso di Ronta per averci prestato panche e tavoli, il Circolo di Razzuolo per averci messo a disposizione tutto quanto ci necessitava, il Ristorante Le Spiagge per averci regalato gli zuccherini, la ditta Lisi per la farina gialla, il Gruppo Alpini di Borgo per averci aiutati e supportati nell’impresa della polenta, il forno Piazzetti, la ditta Lorini, la Coop di Borgo San Lorenzo, Laura della Bottega di Razzuolo e tutti voi che avete partecipato.

20160815_132957  img_0655  img_0673  immagine

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *